In 7 anni di esperienza abbiamo capito una cosa importantissima: il valore di una borsa usata è determinato da una serie di fattori oggettivi, quali ad esempio la richiesta del mercato, le condizioni, l’ originalità chiaramente, ma anche e soprattutto da fattori totalmente soggettivi, ovvero il valore affettivo che ci lega ad essa e il tempo libero che hai a disposizione per provare a venderla.

Oggi vi parlerò di questo secondo fattore. Quanta sabbia della tua clessidra vuoi utilizzare per vendere la tua vecchia borsa? 

Ciò che desideriamo ci contraddistingua sempre è la nostra serietà. Non abbiamo budget elevati da spendere in campagne pubblicitarie o influencer famosi, quindi, per provare a vendere le nostre borse usate, possiamo contare soltanto su di noi. Prima di accertare l'autenticità delle borse ci impegniamo a essere autentici con voi nel momento in cui ci proponete le vostre.

La prima dritta che mi sento di darti è questa: se hai molto tempo libero (quanto t’invidio) ti consiglio di vendere da sola le tue borse! Strano no? Vado contro i miei interessi? Si, ma preferisco essere onesto.  Se sarai in grado di trasmettere fiducia, affidabilità e se saprai districarti in mezzo a mille canali dove poter vendere le tue borse usate, potrai senza dubbio ricavare qualche decina di euro in più rispetto alla proposta che ti faremmo noi.  Ma a che prezzo? Ti dico la mia.

E’ semplice vendere on line le tue cose? Purtroppo, no! Dopo anni d’esperienza ancora facciamo fatica e ancora studiamo giorno dopo giorno a quale possa essere la giusta via per trovare una nuova casa alle borse che ci affidate. Però se hai la risorsa più importante, il tempo, un cellulare e sai usare qualche app potrai, ottenere i risultati che auspichi. Allora buon lavoro. Non troverai nulla di interessante nel prosieguo di questo post. Quindi non ti faccio perdere tempo (a proposito).

Per  tutte quelle che invece fanno fatica a ritagliarsi anche un singolo secondo per se stesse, vi spiegherò il motivo per cui una nostra proposta, alla fine, vi risulterà comunque la  più conveniente.

Per vendere on line efficacemente devi aprirti a vari canali promozionali, rispondere (se l’oggetto ha trovato collocazione sul mercato) a decine di richieste e spessissimo, a seguito di mille richieste di foto, misure e proposte assurde di prezzo, sentirsi dire la frase più odiata di tutte: “CI PENSO”. Ti assicuro che soltanto questa “fase” vale almeno 60 euro: il prezzo di una seduta da uno psicologo cognitivo comportamentale o l’abbonamento a Yoga per un mese.

Bene, se  sei riuscita a concludere la tua trattativa ora ti toccherà parlare di PAGAMENTI! ”Oh che bello” (penserai) e invece ti sbagli! Sta per cominciare la fase più delicata. Chi compra vuole avere due cose: “referenze” e “metodi di pagamento sicuri”. Cosa occorre per ottenerli? TEMPO. Per le prime potrebbero volerci mesi prima che tu abbia quelle recensioni in grado di trasmettere serenità a chi acquista da te, per i secondi molto meno, ma comunque devi prendere altro tempo per aprire un conto Paypal, dove sarai pagata nell’ immediato, ma sarai padrona dei tuoi soldi solo dopo qualche giorno, il tempo che anche Paypal si fidi di te.

Hai visto quanto ci vuole per arrivare a questo punto? Bene, sei ancora a metà strada. Ora ti tocca spedire. In questo caso sono certo che non debba descriverti cosa voglia dire passare del tempo a cercare una scatola, andare in posta, prendere il numerino e aspettare il tuo turno per poter finalmente spedire il tuo pacco. 

Se sei già stanca sappi che ti ho descritto solo la punta dell’iceberg della vendita on line di borse usate. C’è tanto altro che dovrai tener presente: invio codice track, eventuali richieste di reso, perché magari la borsa dal vivo sembra più grande rispetto alle foto (dopo che avevi fatto le foto con il cm per rassicurarla sulle misure reali) Insomma, la vita del venditore di usato on line è una vitaccia che consiglio ai miei nemici!

Vado a chiudere su questa disamina sulla  “ricerca del tempo perduto” con una marchetta pubblicitaria. Spero me la concederai.  Se hai pensato che il tuo tempo e la tua serenità valgano più di qualche euro, recuperato con grande fatica, scrivici su whatsapp qui e mandaci una foto delle borse che desideri vendere. Ti faremo una proposta entro 48 ore (lavorative) e se troveremo un accordo, ci organizzeremo velocemente per il pagamento e ritiro.

Mi piace chiudere con una citazione di un tizio un po’ più importante di me:

 “Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando

Albert Einstein

Lui  forse venderebbe le sue 24 ore a Vivo Vintage